mercoledì 28 luglio 2010

In esilio (forzato)

Sì è proprio così...da circa una settimana sono in esilio. Sono in campagna dai miei nonni, lontano dalla città, dalla afa estiva, da Fabio, dagli amici, da tutto e da tutti.
Quando ero piccola adoravo stare in questo posto. Ci passavo estati intere e quando i miei genitori volevano portarmi al mare o in montagna o in qualsiasi altro posto mi arrabbiavo come una iena perchè qui era il mio paradiso. Scorrazzavo di qua e di là, tutto il giorno in mutande e canottiera, in compagnia di mia cugina che aveva solo un anno più di me, giocavo alle bambole. Poi diventata adolescente inquieta (mooooolto inquieta e ribelle, ho dato del filo da torcere ai miei..speriamo che Tommaso non sia così..) ho cominciato ad uscire con i ragazzi del paese.
Ora sono qui con il mio bimbo, una caterva di libri e il mio fido pc che almeno un po' mi ricollega alla civiltà. Sì perchè è proprio quella che mi manca. Qua non c'è praticamente nulla e se non hai la macchina non puoi neanche andare a comprare il pane.
Le giornate trascorrono tutte uguali, tra una pappa, un cambio di pannolino, un bagnetto, un pisolino. Io non ho molto da fare e sto pensando a quando rientrerò al lavoro (tra una ventina di giorni!!!) e ne sono quasi felice. Ho voglia di riprendere il mio giro. La colazione con le colleghe, i pranzi, le chiacchiere, i giri in centro dopo il lavoro. Voi direte..ma dove cavolo lavori???Sembra quasi il paese dei balocchi eh??Il fatto è che vado molto d'accordo con le mie colleghe che poi sono anche le mie amiche e con loro posso parlare di tutto..
Tornando al mio esilio, ora sono qua in mezzo alle cicale, il caldo sembra abbia smesso di imperversare e io...MI ANNOIO TERRIBILMENTE!!!!meno male che ho dei libri anche se spesso non riesco a leggere..non perchè Tommy non me ne lasci il tempo..ma perchè mia nonna mi sta sempre appresso!!!vuole sempre parlare...mi racconta sempre le solite cose, soprattutto di persone che sono morte...e poi si preoccupa sempre che devo mangiare...nonostante abbia un figlio da guardare e a cui dare da mangiare, lei vuole che prima mangi io e poi lui...MA SI PUO'???? Domani pomeriggio dovrebbe arrivare anche Fabio e così magari, con la macchina a disposizione, possiamo andare a fare qualche giro!!
Ora scappo a preparare la pappa per il mio ometto..sennò poi chi la sente la nonna ;)
Buona continuazione di settimana a tutte!
La vostra esiliata...

8 commenti:

Sibia ha detto...

ma povera!! dai che arrivano i rinforzi!!!! ma starai tanto ancora lì?

valentina ha detto...

Fino a sabato..poi torno a Torino perchè domenica ho un matrimonio..poi la prox settimana devo fare un po' di commissioni in città, esami del sangue, una capatina all'Inps..ma mi rivogliono qui!!!uff!!!

rocciajubba ha detto...

Ahhhhhhhhhh! Ma sai che pure io guardo con un po' di panico alle ferie?
Quando stai troppo bene sul lavoro è un po' un guaio... ;-)

Cicabuma ha detto...

Dammi retta Valentina...
annoiati, annoiati... che poi quando torni al lavoro ti sembrerà di essere una trottola. Approffitta di questi momenti!!!
Un abbraccio
Francesc
P.S. Ma la parola "approffitta" ha tutte queste doppie??????

simplymamma ha detto...

cambia la vita e cambiamo noi. anche se certi posti restano identici le emozioni cambiano...ma perchè noi ci stai qualche giorno in meno? simplymamma

valentina ha detto...

Perchè qui l'aria è sicuramente meglio che in città...lo faccio per Tommy..cmq sabato siamo già di ritorno...

Martina e Matteo ha detto...

Cosa non si fa per i nostri cuccioli????!!! ;-)
Un bacio superMamma :-)

Martina

Nuvole ha detto...

annoiati pure, e fatti coccolare. comunque ti capisco, quando sei abituata a certi ritmi l'inattività fa venire l'ansia!