mercoledì 29 settembre 2010

Home sweet home..

E' ormai palese...noi dobbiamo cambiare casa! Non ci stiamo più in tre in questo piccolo appartamentino acquistato 3 anni fa e di cui staimo ancora pagando il mutuo. Tre anni fa eravamo una coppia che da poco si era affacciata al mondo della convivenza e che non sapeva neanche se avrebbe continuato su questa strada. Quindi un appartamento di due stanze più il bagno ci poteva fare comodo. Lavoravamo tutto il giorno, eravamo sempre fuori casa, quando eravamo a casa non ci interessava molto il non avere dei balconi e solo due stanze.
Ora le nostre esigenze sono cambiate, siamo in tre e con Tommy sono arrivate miliardi di cose che prima non avevamo: box, seggiolone, lettino, passeggino, giochi vari ecc e con il tempo aumenteranno sempre di più. Inoltre in questo modo la casa è sempre un caos, niente è mai in ordine e dulcis in fundo arriva mia mamma e dice che qui dentro le manca l'aria!

ma non è una cosa semplice cambiare casa!! i prezzi nella nostra zona sono esorbitanti, vorremmo orientarci verso altre zone o addirittura un po' fuori ma i miei stasera hanno fatto una faccia quando gliel'ho detto!Ma d'altronde la scelta tocca a noi..io di andare a vivere dove mi dicono gli altri proprio non ci vado...
 Urge trovare al più presto una soluzione...altrimenti, fra un po' andrò a stendere i panni nel cortile dei garage !

4 commenti:

MoonaFlowers ha detto...

Mi ricordo quando anche noi inizialmente abitavamo (però in affitto) in un bilocala. Quando abbiamo acquistato, però, abbiamo deciso di optare per qualcosa di più "comodo". E posso capire che i genitori rimangano un po' così se non stai proprio loro accanto (io sono un caso a parte, mia mamma abita in un'altra regione! E infatti non è che ne sia felice, ma ho fatto una scelta..), però appunto, come hai detto tu stessa, è la vostra vita e non è che non ci si veda più perché si abita in zone diverse ;) Buona ricerca!

Melie° ha detto...

Noi viviamo in un trilocale abbastanza grande ma in previsione di una famiglia ci stiamo già guardando in giro, ci piacerebbe una villettina con un bel giardinetto dove far giocare i nostri bimbi, in un contesto "sicuro" e ben servito...abbiamo individuato la zona ma è a mezz'ora dai miei e scommetto che se mai decideremo di andare a vivere lì i miei faranno la tessa faccia dei tuoi però hai ragione, non si può vivere dove decidono gli altri, specialmente quando non siamo + figli ma abbiamo una famiglia nostra a cui pensare :-) buona ricerca dunque....

Nuvole ha detto...

primo: non dare ascolto agli altri.
secondo: anche noi stiamo stretti (abitiamo in un trilocale, ma abbiamo anche due cani!), e ci guardiamo intorno da un po', ma i prezzi a roma sono proibitivi...
io da quando c'è il pupone ho riscoperto l'organizzazione degli spazi, ma ovviamente oltre un certo tanto non si può andare a anche qui si cammina in mezzo alla roba...
che dire, in bocca al lupo!

enikő ha detto...

Valentina, anche noi abitavamo in un bilocale minuscolo quando è nata nostra figlia. Da allora abbiamo cambiato 4 case e non sappiamo quando andremmo a vivere finalmente nella NOSTRA casa, terremoto permettendo. Dopo tutte queste vicissitudini sono arrivata alla conclusione, del tutto personale, che la casa è importante sì, ma è più importante l'aria che ci si respira dentro, l'armonia e il calore della famiglia che ci vive è di granlunga più importante.
Fatti forza, troverete il vostro nido ideale, anche se non da un giorno all'altro.
Un abbraccio. :)