venerdì 6 gennaio 2012

Giornata del fare e del non fare

Oggi assoluto relax. Assolutamente non ho voluto fare niente. Apposta. Sono sempre così di corsa che oggi ho voluto fare tutto con calma. partendo da ieri sera. Mi sono concessa una serata con il mio compagno, siamo andati ad una festa dove sapevamo di poter ballare un po' di rock'n'roll anni '50 che ci piace tanto, di stare con amici che non vedevamo da un po' e di vedere situazioni che non cambiano mai! O forse, chi lo sa, siamo noi ad essere cambiati troppo, diventati genitori, lontani da certe dinamiche andiamo ad una festa esclusivamente per ballare e per divertirci....le lamentele degli altri o certe "incazzature" verso il mondo proprio non ci interessano più....
Oggi pomeriggio, invece, tanto sonno insieme al mio piccino e letture e lana, immancabile lana.
in questi giorni il clima è strano, le previsioni promettevano freddo e vento invece sì il vento è arrivato ma caldo.Oggi, comunque, siamo rimasti a casa, abbiamo dormito così tanto che ormai era troppo buio per uscire. Così questi giorni di festa sono un po' come un letargo, una preparazione ad un altro periodo. Io sono sempre così almeno fino ad Imbolc (2 febbraio). Cado in letargo, dormo, leggo, cucino e lavoro a maglia poi con la rinascita della luce torno a guardarmi un po' di più attorno.
Poi, verso sera abbiamo impastato dei ravioli seguendo questa ricetta.


Dopo cena ci siamo coccolati un po' con copertina e divano e poi ancora lana e lana e lavori.....ma non sarà che finsco le mie interminabili scorte??

                                   Buon weekend e.....non dimenticate di ritirare gli addobbi natalizi!

5 commenti:

piccola mamma ha detto...

noi ieri invece abbiamo tolto gli addobbi.. e il pomeriggio siamo usciti un pò.. poi alle 21 il mio compagno si è addormentato sul divano!! e io ho giocato con il nano..
avete fatto bene a rilassarvi e ad uscire!!
io non so creare con luncinetto.. ricamo solo punto croce.. e devo mettermi al lavoro per il corredo dellasilo!!
ps:
belle unghie!

Lena ha detto...

com'è stato bello leggere questo post ho percepito tutta la lentezza. Che bello godersi giorni così! Anche a me piace dormire il pomeriggio e svegliarmi che fuori è buio per uscire...starsene rintanati in casa a guardare un bel film o leggere [devo imparare a lavorare la lana! credo di essere un caso disperato!]...
a presto cara Valentina [e che belle unghie che hai]

valentina ha detto...

Grazie per i vostri complimenti....le unghie sono state un mio regalo di natale per me....insieme ad un bel po' di libri...avevo bisogno di prendermi cura non solo da un punto di vista intellettuale ma anche fisico!ogni tanto ci vuole....
vi abbraccio!

Parola di Laura ha detto...

ciao!
io pure come te mi sento un pò in letargo e aspetta l'avvicinarsi della primavera per ripartire con tanti progetti!
ps. uno dei progetti è impaarre a lavorare a maglia :)

Cicabuma ha detto...

A si... gli addobbi!!!
Volevo disfare l'albero oggi, ma tra una cosa e l'altra, è rimasto li. Mi piace troppo e non lo vorrei mai disfare. Lo farò domani. Per oggi ha ancora allietato con le sue luci bianche il nostro salotto campagnolo.
Un bacio
Francesca