venerdì 28 gennaio 2011

L'alba di un nuovo giorno...

Questa giornata è già iniziata male. Il tempo è nuvoloso, in casa non c'è luce...io e il papi abbiamo litigato ieri sera e anche stamattina. Dopodichè lui è partito per la Germania, per un motoraduno, con i suoi amici.
Io sono sconcertata...lui starà fuori 4 giorni e farà ritorno lunedì.
Io non mi sognerei mai di assentarmi da casa per così tanto tempo...sono terribilmente arrabbiata con lui che antepone i suoi amici alla sua famiglia...che è voluto partire per forza nonostante le mie lacrime...
perchè una madre non ha il coraggio di lasciare casa e famiglia e prendersi 4 giorni di svago??
o forse sono io che ho trovato l'unico padre sulla terra che se ne strafrega della sua famiglia...
Sono molto stanca di tutte queste discussioni e non so se avrò voglia di continuare a vivere con lui anche quando ritornerà...
Scusate lo sfogo...

9 commenti:

Daniela ha detto...

Vale, mi dispiace.Non sono un'esperta e non ho consigli da darti, ma ti abbraccio.Spesso capita lo stesso tra me e Simone (anche se non abbiamo ancora bambini), ad esempio se ha un solo weekend libero al mese dal lavoro, lui quasi sempre lo organizza con gli amici..a me da molto fastidio, ma parlandogliene vedo proprio che non riesce a capirlo, che abbiamo in questo due forme mentali diverse.Forse sono due forme mentali diverse tra uomini e donne dopotutto, non credo lui capirà o cambierà mai questo suo modo di essere...penso che tra uomini e donne ci siano veramente strutture di pensiero totalmente diverse in alcuni aspetti.Io mi armo di santa pazienza e cerco pazientemente di spiegargli...ne abbiamo parlato proprio ieri sera e non é stata una bella discussione, anzi..oggi il mio stato d'animo é simile al tuo..un abbraccio!!

Sibia ha detto...

mi spiace molto Vale... non credo che sia una questione di genere.. mio marito mi chiede sempre persino prima di uscire la sera con gli amici - questo capita al massimo una volta alla settimana e se io non ho niente in contrario. La stessa cosa vale per me, anche se io ho meno occasioni di uscire. Purtroppo Vale non ho consigli da darti, io non credo affatto che tu sia in torto, anzi penso che tu abbia pienamente ragione. Detto questo, pero' ogni valutazione devi farla tu.. ti abbraccio forte forte!!!

Cicabuma ha detto...

Un consiglio lo avrei, ma ci vuole una buona dose di coraggio.
Alla prima occasione, vai via per un paio di giorni lasciando Tommy a lui. Si arrabbierà come una biscia, ne sono certa, soprattutto se lo farai in contemporanea ad un suo impegno improrogabile (che so, il motoraduno del paese delle stoppie!!!)... Ma perchè devono essere sempre le donne a rinunciare, a farsi da parte, a sacrificare la propria vita per i propri compagni di vita???
Non preoccuparti per Tommy, con il suo papà starà benissimo e lui forse (dico forse) capirà!!!
Un bacio
Francesca

Nuvole ha detto...

è un dato di fatto che le donne, e solo le donne, sono quelle che si pongono il problema, e mi riferisco a quello di non partire se c'è un bimbo di un anno a casa, di non uscire a orari impossibili, di stare a casa anche in caso di inviti pazzi, per stare col bimbo piccolo, etc.
a me da quando siamo genitori capita pressochè tutti i giorni di fare i conti con l'abisso che mi separa dal mio compagno . dal suo punto di vista, io sono un'ossessiva e ossessionante mamma, mentre lui per me è fondamentalmente egoista.

però ci amiamo. e credo vi amiate anche voi.

io una lezioncina gliela darei, presto o tardi. per una questione di rispetto.

ricordagli, casomai se lo fosse dimenticato, che sei la madre di suo figlio.

un abbraccio forte

Valentina ha detto...

Amore e fiducia. Questo é quello che alla base dev'esserci. Non é poi così strano che ognuno di noi coltivi i propri interessi. L'importante é che poi l'energia positiva si riversi sugli affetti e sulle uniche cose che veramente contano: tu e la mamma.
Ricorda che dopotutto anche i papà, come le mamme, sono prima di tutto degli essere umani.
Un sorriso
Vale

Nella mia soffitta... ha detto...

Cara Valentina... spero davvero che tu oggi stia meglio.
Ti capisco, ti comprendo e mi dispiace...
Non ho consigli utili da darti. Forse il problema principale sta nel fatto che lui non riesca a capire le priorità, i tuoi punti di vista, quelli della vostra famiglia.
Parlatene, discutetene... con calma. Forza e coraggio!

Mary ha detto...

beh... non ci vedo nulla di male nel fatto che lui sia andato via per 4 giorni.
La stessa cosa dovresti avere il diritto di farla tu se dovesse capitarti la stessa occasione.
Se non è la normalità, concedersi un paio di giorni fuori dalla famiglia non lo vedo come un reato o una mancanza di rispetto.

Lunablu ha detto...

Ciao Valentina, sono Daniela, sono approdata qui dal coltello di Banjas...capisco il tuo turbamento...Secondo me cio' che consiglia Cicabuma/Francesca funzionerebbe...ma riesci a farlo? Io ora nn avrei problemi a lasciarli per (MASSIMO) due giorni ma quando Sorley aveva un anno ero totalmente appiccicata non lo mollavo mai!

E va bene così... ha detto...

non ti potrà consolare molto, ma sei in buona compagnia.
Anch'io sto riflettendo nell'ultimo periodo, e non sono riflessioni molto positive sulla vita di coppia e la famiglia, nel senso in cui la intendono alcuni uomini, il mio per esempio.
Ma forza-domani ci sarà il sole e tutto ha una luce diversa con il sole ;)
giuppy