martedì 13 maggio 2008

fiori di bach-white chestnut


Un piccolo consiglio che mi è stato dato riguardo ai fiori di bach. E' una cura dolce per chi ha sempre la mente invasa da mille pensieri e preoccupazioni che lo distraggono dalla vita quotidiana. Infatti il "chiacchiericcio" mentale distoglie dalle nostre attività e non ci permette di essere lucidi. Questo può provocare anche incidenti. Pensare troppo non fa bene soprattutto quando i pensieri costituiscono un vortice nella nostra testa, che non si ferma mai e non ci fa mai riposare, neanche di notte. Questo fiore ci aiuta ad allontanare i pensieri negativi, a trovare delle soluzioni ai nostri problemi, ad essere più lucidi in ogni situazione, a riposare correttamente di notte senza farci mettere ko dai pensieri. Per questo è utile farsi consigliare da naturopati esperti in floriterapia.

5 commenti:

Cicabuma ha detto...

Valentina, approposito di naturopati... poi che cosa hai daciso di fare???
Una volta mi sono curata con i fiori di bach... Era un periodo in cui ero molto nervosa e agitata e una mia amica che studia i Fiori di Bach mi ha prepararto una boccettina con tre fiori diversi (ma non ricordo quali)... Non so se è stata suggestione, o fede nella cura, oppure per reale efficacia (o tutte e tre le cose insieme) ma mi sono sentita davvero molto meglio...
Un abbraccio
Francesca

valentina ha detto...

mi sto informando nelle varie scuole di naturopatia per decidere in quale iscrivermi...ma direi che sono molto convinta!
Grazie dei consigli!

Cicabuma ha detto...

Bene Valentina, mi fa molto piacere questa tua decisione. Vedrai, non te ne pentirai!!!
Un abbraccio
Francesca

alehcim81 ha detto...

Ciao,
se vuoi iscriverti al mio ring,clicca sul link che ho messo nel post sul mio blog e iscriviti da bc-italy così poi chi viene prima di te in lista ti può chiedere l'indirizzo da lì!

Cicabuma ha detto...

"Ciao,
se vuoi iscriverti al mio ring,clicca sul link che ho messo nel post sul mio blog e iscriviti da bc-italy..."
Scusa Michela, ma mi viene da ridere... Che fine ha fatto l'italiano???
Un abbraccio
Francesca