sabato 2 febbraio 2013

LeggiAmo!

Eccomi arrivata al primo resoconto di leggiAmo la splendida iniziativa libresca della Locanda dei Libri.
direi che questo mese è stato molto proficuo dal punto di vista delle letture....ho iniziato un po' prima, complice il periodo di Natale in cui avveo bisogno di distrarre un po' la mente, leggendo appunto.
E allora, ecco i miei titoli per questo mese:
-Winter Love" di Kay Rush
Una storia d'amore, così perfetta, così bella e limpida da non sembrare vera.....e ad un certo punto il dubbio viene pure al lettore....forse è stato tutto un sogno dei due protagonisti.
Due ragazzi si incontrano in un paesino noto come stazione sciistica e vivono la loro iniziale storia d'amore. sembra tutto bello e incantevole fino a quando lui parte per andare a trovare la madre e lei s ritrova a migliaia di km di distanza nella sua vecchia casa, dove per mesi aveva accudito la madre morente e dove era sprofondata in una terribile depressione che improvvisamente la assale di nuovo. Dopo un certo periodo passato a curarsi, lei parte di nuovo per il paesino di montagna in cerca di lui e lui fa la stessa cosa.....i due non riescono a dimenticarsi.....riusciranno a ritrovarsi?

- "La bambina di neve" Di Eowin Ivey
Un libro stupendo, è stato il mio libro del solstizio, letto in pochissimo tempo....
Negli anni '20 del '900, una coppia attempata si trasferisce in Alaska, la vita non è stata molto clemente con loro, hanno perso un bambino quando erano giovani e ora si sentono soli e distanti e in questa nuova terra cercano di ricominciare. Ma non sarà facile, l'Alaska è una terra fredda, desolata difficile....tante asperità li metteranno a dura prova: il freddo, la scarsità dei raccolti e del cibo, l'iniziale difficoltà nel cacciare gli animali....ma poi arriva una sorpresa....una piccola bambina bionda, si presenta alla loro casa, ogni volta che arriva la neve lei è lì per loro.
A poco a poco la bimba farà amicizia con loro, si recherà a mangiare da loro, a dormire. La donna le farà da mamma, cucendole vestiti e insegnandole a disegnare e l'uomo la proteggerà come un padre. Gli anni passano e lei diventa pe rloro come una figlia fino al momento in cui  lei si innamora del figlio dei loro vicini e......non voglio svelarvi di più! Leggetelo, è una favola commovente e molto delicata.....
- "Mamma senza paracadute" di Lidia Castellani
E' uno dei tantissimi libri che ho letto in questi anni sulla maternità e dove sono presenti i tipici problemi dell'inizio:il poco sonno, il poco tempo e i pochi spazi.....il marito sempre fuori casa e le amiche che si eclissano. Come cambia la vita di una neomamma! E' un libro che ben presenta ed evidenzia questi problemi quotidiani con un abuona dose di autoironia.
- "Donne selvatiche" di Claudio Risè, Moidi Paregger
Un saggio molto veloce e scorrevole da leggere, sulle Salighe, le donne selvatiche che popolano le leggende del Trentino. Sono donne molto belle e sagge, ricche di conoscenza popolare, che scendono dalle montagne per aiutare contadini e pastori nel loro lavoro. Se questi ultimi hanno l'umiltà di ascoltare il messaggio delle Salighe, avranno fortuna nei raccolti e negli allevamenti, altrimenti cadranno in rovina.
Di questo libro mi ha molto colpito la riscoperta di queste figure di donne forti e sagge che vivono al di fuori del'ambiente cittadino ma in mezzo alla natura e non possono vivere senza di essa....portano con sè un bagaglio di conoscenze che nella società moderna vengono dimenticate o semplicemente abbandonate. Mi colpisce il fatto che molte di noi donne di oggi possiamo essere paragonate a loro, come donne non solo selvatiche, ma libere dai condizionamenti e non soltatnto indipendenti, autonome come vogliamo far credere noi  ma vere donne selvatiche appartenenti alla natura.




2 commenti:

Claudia *Elbereth* ha detto...

Ho letto anche io "La bambina di neve" e anche io l'ho adorato!! Un libro davvero unico e magico! "Donne selvatiche" l'ho comprato da poco ma non l'ho ancora iniziato! Ho dato la precedenza ad un altro libro che parla delle saghe e leggende delle Alpi :)

Cicabuma ha detto...

Mi attira molto il primo libro che hai recensito. Lo cercherò in libreria o in biblioteca.
Un bacio
Francesca